Funzionigramma

AREA 1 - ORGANIZZAZIONE

COLLABORATORE VICARIO DEL DIRIGENTE SCOLASTICO:

Collabora con il Dirigente scolastico per la formulazione dell’ordine del giorno del Collegio dei Docenti e ne verifica le presenze durante le sedute;

Predispone, in collaborazione con il Dirigente scolastico, le presentazioni per le riunioni collegiali;

Presiede le sedute del Collegio dei docenti in caso di assenza o impedimento del D.S.;

Collabora con il Dirigente Scolastico nello svolgimento delle incombenze gestionali e organizzative riguardanti la scuola secondaria;

Espleta funzione di coordinamento interno, di raccordo tra le sedi di scuola secondaria e l’ufficio di segreteria;

Collabora nella predisposizione delle circolari e ordini di servizio;

Raccoglie e controlla le indicazioni dei responsabili dei diversi plessi;

Si occupa dei permessi di entrata e uscita degli alunni e dei docenti;

Cura i rapporti e le comunicazioni con le famiglie;

 Svolge azione promozionale delle iniziative poste in essere dall’Istituto;

Svolge azione di controllo sulle modalità di eventuale utilizzo di laboratori, aule e spazi comuni;

Presta supporto e collaborazione nell’organizzazione dei corsi di formazione;

Collabora per l’organizzazione delle prove INVALSI; 

Coordina i lavori delle Commissioni di lavoro; 

Collabora per la predisposizione dell’Organico d’Istituto; 

Partecipa, su delega del Dirigente scolastico, a riunioni presso gli Uffici scolastici periferici; 

Segue le iscrizioni degli alunni; 

Fornisce ai docenti materiali sulla gestione interna dell’Istituto;

Collabora alla predisposizione dei calendari delle attività didattiche e funzionali all’insegnamento;

Cura i contatti con Enti ed Istituzioni;

collabora nell’implementazione del RAV,  PTOF e del PdM;

Svolge altre mansioni con particolare riferimento a: 

-Vigilanza e controllo della disciplina; 

- Organizzazione interna; 

- Gestione dell’orario scolastico; 

-Controllo dei materiali inerenti la didattica: verbali, calendari, circolari;

- Proposte sulla gestione didattico-organizzativa; 

Partecipa alle riunioni di coordinamento indette dal Dirigente scolastico;

Svolge le funzioni di accoglienza verso i docenti di nuova nomina della scuola secondaria.

Supporta il DS nel coordinamento di tutte le azioni legate all’attuazione dei PON approvati nell’Istituto;

SECONDO COLLABORATORE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO:

sostituire il Dirigente Scolastico in caso dell’assenza dello stesso e del docente Collaboratore vicario;

verbalizzare le sedute del Collegio dei docenti;

collaborare con il Dirigente Scolastico nello svolgimento di pratiche gestionali e organizzative riguardanti la scuola dell’infanzia e della scuola primaria;

espletare funzione di coordinamento interno, di raccordo tra le sedi di scuola dell’infanzia e della scuola primaria e l’ufficio di segreteria;

collaborare con le funzioni strumentali e con le altre figure incaricate dello svolgimento di compiti di natura organizzativa;

coordinare le comunicazioni scuola-famiglia, in particolare per la scuola dell’infanzia e primaria;

coordinare le attività di documentazione educativa e organizzativa;

svolgere le funzioni di accoglienza verso i docenti di nuova nomina della scuola dell’infanzia e della scuola primaria;

coordinare gli eventuali tutor dei tirocinanti delle Università convenzionate;

collaborare con il Dirigente Scolastico e con i docenti coordinatori di plesso alla gestione dei permessi brevi del personale docente;

organizzazione/documentazione dei lavori dei Dipartimenti Infanzia e Scuola Primaria;

partecipare alle riunioni di coordinamento indette dal Dirigente scolastico;

collaborare nell’implementazione del RAV,  PTOF e del PdM;

supportare il DS nel coordinamento di tutte le azioni legate all’attuazione dei PON approvati nell’Istituto;

RESPONSABILI DI PLESSO:

assicurarsi della presa visione da parte del personale del plesso di riferimento delle circolari interne e di tutti gli Atti trasmessi dall’Ufficio di Segreteria, sito web e tramite registro elettronico visionando quotidianamente la casella di posta elettronica;

assicurare l’immediata sorveglianza delle classi/sezioni che possono trovarsi scoperte per assenza dell’insegnante in attesa dei provvedimenti del Dirigente Scolastico, e ciò anche con la collaborazione del personale ausiliario e /o di altri docenti;

rappresentare al Dirigente Scolastico ogni problema relativo all’attività didattica e/o organizzativa del plesso;

curare i rapporti con i genitori degli alunni del plesso;

assicurare la tenuta del Registro per la sostituzione degli insegnanti relativo al proprio plesso e del Registro delle presenze del personale;

garantire nel proprio plesso la funzionale organizzazione del servizio dei docenti per consentire la partecipazione ai Gruppi H;

presiedere i Consigli di Interclasse/Intersezione dei rispettivi plessi in assenza del Dirigente Scolastico e designare l’insegnante con funzioni di segretario degli stessi, in base al principio della rotazione;

collaborare con il Dirigente Scolastico e con i docenti collaboratori del DS alla gestione di ritardi ed uscite anticipate, dei permessi brevi e della restituzione degli stessi, dei cambi di turno e di giornata libera, relativamente ai docenti in servizio nel plesso, secondo le regole definite nel CCNL vigente e nella contrattazione d’istituto; in particolare le richieste di permesso breve e  di cambio di giornata libera, che vanno presentate dai diretti interessati al Dirigente Scolastico, devono recare il parere favorevole del coordinatore di plesso, il quale valuterà in via preliminare la possibilità di copertura delle classi;

curare quanto previsto nel Regolamento d’Istituto;

fare da raccordo con la segreteria per la restituzione di eventuali documenti riguardanti gli alunni;

svolgere la funzione di Coordinatore del Servizio di Prevenzione e Protezione (Dirigente ai fini della sicurezza) nel plesso, come da specifica designazione; svolgere compiti di collaborazione con il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione;

assicurare la tenuta del Registro dei visitatori e della documentazione inerente la sicurezza (DVR, Registro Antincendio, Piano per la Gestione delle Emergenze, Registro dei Controlli); fungere da incaricato per il controllo del divieto di fumo.

REFERENTE PER IL REGISTRO ELETTRONICO:

supporto alla segreteria nella predisposizione delle funzioni necessarie per l’uso del registro;

supporto al personale docente nell’uso del registro e nella risoluzione di eventuali problematiche connesse;

predisposizione dei modelli di verbale da utilizzare nel corso delle sedute collegiali e degli scrutini;

pre-impostazione del calendario degli impegni collegiali;

gestione dei rapporti con la ditta ARGO SOFTWARE s.r.l. proprietaria del software gestionale del registro elettronico, per la soluzione dei problemi segnalati dal personale docente e di segreteria;

monitoraggio periodico del corretto funzionamento del software gestionale e della rispondenza dello stesso alle necessità della scuola.






AREA 2 - DIDATTICA

FUNZIONE STRUMENTALE 1 - GESTIONE PTOF:

revisione, integrazione e aggiornamento del PTOF per l’a.s. 2021/22;

coordinamento delle proposte progettuali provenienti da enti esterni;

coordinamento delle iniziative unitarie di socializzazione/restituzione alle famiglie delle attività svolte dalla scuola;

coordinamento progetti comuni all’intero istituto (o a parte di esso): es. percorsi di legalità, PON, etc…

azione di sostegno operativo per tutti i docenti impegnati nella realizzazione di iniziative progettuali;

Coordinamento Dipartimenti Scuola Primaria;

collaborazione con le altre funzioni strumentali, con i referenti dei singoli progetti, i coordinatori dei dipartimenti e i responsabili delle commissioni.

FUNZIONE STRUMENTALE 2 - INTERVENTI E SERVIZI PER GLI STUDENTI:

gestione e cura dei contatti con l’Unità Multidisciplinare della ASL di Chieti, con gli assistenti sociali dei tre Comuni su cui insiste l’istituto comprensivo;

coordinamento del GLI e dei GHO;

realizzazione dell’autovalutazione del grado di inclusione della scuola con implementazione del modello index;

diffusione della cultura dell’inclusione;

comunicazione progetti e iniziative a favore degli studenti con bisogni speciali e DSA;

rilevazione dei bisogni formativi dei docenti e proporre la partecipazione a corsi di formazione e aggiornamento sui temi dell’inclusione;

coordinamento attività finalizzate al miglioramento dell’inclusione e dell’accoglienza di alunni con bisogni educativi speciali, compresi quelli destinati agli alunni stranieri e agli alunni eccellenti;

consulenza sulle difficoltà degli studenti con bisogni speciali DSA;

suggerire l’eventuale acquisto di sussidi didattici per supportare il lavoro degli insegnanti e facilitare l’autonomia, la comunicazione e l’attività di apprendimento degli studenti;

attività di raccordo tra gli insegnanti, i genitori e gli specialisti esterni;

condivisione con il Dirigente Scolastico, lo staff dirigenziale e le F.S. di impegni e responsabilità per sostenere il processo di inclusione degli studenti con bisogni speciali;

promozione di attività di sensibilizzazione e di riflessione didattico/pedagogica per coinvolgere e impegnare l’intera comunità scolastica nel processo di inclusione;

Coordinamento  Intercultura;

Coordinamento Dipartimenti della Scuola Secondaria di Primo Grado.

FUNZIONE STRUMENTALE 3 - CONTINUITA’ ED ORIENTAMENTO

  • organizzazione e gestione delle attività di accoglienza e di integrazione di tutti gli alunni;
  • organizzazione e gestione delle attività di Continuità e Orientamento scolastico, sia all’interno del curricolo che nel passaggio tra i vari segmenti scolastici;
  • coordinamento dei gruppi di lavoro attinenti al proprio ambito;
  • interazione con il Dirigente Scolastico, le altre FF.SS., i coordinatori di classe, i collaboratori del Dirigente Scolastico;
  • pianificazione e realizzazione di materiale informativo sulle peculiarità e finalità dell’Istituto,
  • pianificazione organizzazione e realizzazione di giornate di Open Day 
  • gestione del progetto “Accoglienza”;
  • partecipazioni alle riunioni dello staff dirigenziale al fine di monitorare in itinere l’andamento delle attività realizzate;
  • Rapporti con enti esterni e Istituzioni territoriali



FUNZIONE STRUMENTALE 4 - SOSTEGNO AL LAVORO DEI DOCENTI

  • analisi dei bisogni formativi e gestione del Piano di formazione ed aggiornamento;
  • ricerca di strumenti e modalità atti a far emergere le competenze dei docenti;
  • ricognizione delle offerte formative disponibili sul territorio;
  • relazioni con i soggetti che offrono formazione con acquisizione di informazioni;
  • gestione e monitoraggio delle fasi di formazione;
  • sostegno alla progettualità individuale;
  • supporto nella raccolta e gestione delle documentazioni utili per la professionalità del docente;
  • azioni di coordinamento della commissione di lavoro,
  • coordinamento dei dipartimenti della scuola secondaria di primo grado 



COORDINATORI DI CLASSE:

Presiedere le riunioni del consiglio di classe, quando non è presente il Dirigente Scolastico, e curarne la verbalizzazione;

Curare la verbalizzazione dello scrutinio presieduto dal Dirigente Scolastico e collaborare per il corretto svolgimento degli scrutini;

Coordinare la programmazione e la verifica dell’attività didattica del Consiglio di classe;

Garantire l’ordinato svolgimento delle riunioni, facilitando la partecipazione di tutte le componenti e assicurando la discussione e la deliberazione su tutti i punti all’ordine del giorno;

Facilitare il processo di interazione fra docenti, di integrazione delle competenze professionali, di progettazione condivisa e la circolarità delle informazioni;

Gestire il rapporto con le famiglie degli studenti, per quanto attiene a problematiche generali e non specifiche delle singole discipline;

Curare lo svolgimento dei procedimenti disciplinari di competenza del consiglio, nel rispetto del regolamento di istituto;

Verificare periodicamente lo stato di avanzamento del Piano Educativo Individualizzato redatto per gli alunni diversamente abili frequentanti la classe e del Piano Didattico Personalizzato predisposto per gli Studenti Bes o con da disturbi specifici di apprendimento;

Coordinare la partecipazione della classe ad attività integrative ed extracurricolari, concorsi e competizioni;

verificare la regolarità della frequenza scolastica degli studenti, segnalando tempestivamente i casi di assenze anomale;

Fare da raccordo con la segreteria per la restituzione di eventuali documenti riguardanti gli alunni.

COORDINATORI DEI DIPARTIMENTI

  1. Presiedere e coordinare le riunioni di dipartimento, avendo cura che di ciascuna venga redatto verbale chiaro e completo; 
  2. Promuovere il confronto fra i docenti del dipartimento al fine di:
  • definire il Piano di lavoro annuale disciplinare; 
  • effettuare la revisione del curriculo dei diversi ambiti disciplinari sulla base dell’analisi e della comparazione degli esiti delle prove INVALSI;
  • individuare gli standard minimi di apprendimento, declinati in termini di conoscenze, abilità e competenze; 
  • individuare le UDA trasversali a tutte le discipline; 
  • definire modalità, tempi, strutture e tipologie delle prove comuni di verifica disciplinare in ingresso e in itinere e prove di verifica di competenza in uscita; 
  • revisionare le griglie di valutazione; 
  • proporre interventi di prevenzione dell’insuccesso scolastico, di recupero e di approfondimento; 
  • promuovere fra i colleghi il più ampio scambio di informazioni e di riflessioni sulle iniziative di aggiornamento e sugli sviluppi della ricerca metodologico-didattica inerente le discipline impartite;
  • proporre progetti e attività curriculari ed extracurriculari, visite guidate e viaggi d’istruzione; 
  • condividere le scelte operative con incontri interdipartimentali con il DS e/o con il referente preposto; 
  1. curare la verbalizzazione degli incontri e la condivisione dei risultati del lavoro svolto con l’intero collegio dei docenti nella prima seduta utile.




ANIMATORE DIGITALE:

Partecipare alle attività formative destinate alla figura dell’animatore digitale;

Stimolare la formazione interna alla scuola negli ambiti del Piano Nazionale Scuola Digitale, attraverso l’organizzazione di laboratori formativi, favorendo l’animazione e la partecipazione di tutta la comunità scolastica alle attività formative, come ad esempio quelle organizzate attraverso gli snodi formativi;

Favorire la partecipazione e stimolare il protagonismo degli studenti nell’organizzazione di workshop e altre attività, anche strutturate, sui temi del Piano Nazionale Scuola Digitale, anche attraverso momenti formativi aperti alle famiglie e ad altri attori del territorio, per la realizzazione di una cultura digitale condivisa;

Individuare soluzioni metodologiche e tecnologiche sostenibili da diffondere all’interno degli ambienti della scuola;

Coordinare il “Team per l’innovazione digitale” e la Commissione di Supporto Digitale;

Coordinare la D.D.I. e l’eventuale D.A.D. d’Istituto.

TEAM PER L’INNOVAZIONE DIGITALE

COMMISSIONE PER L’INNOVAZIONE DIGITALE

Supportare e accompagnare l'innovazione didattica nelle istituzioni scolastiche e l'attività dell'Animatore digitale.

REFERENTE PER L’EDUCAZIONE CIVICA:

Partecipare a convegni, seminari di studio/approfondimento, corsi di formazione riguardanti

l’educazione civica;

Coordinare i lavori per l’elaborazione dei curricula di educazione civica e delle rubriche di valutazione per la scuola dell’infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado;

Favorire l’attuazione dell’insegnamento dell’educazione civica attraverso azioni di tutoring, di

consulenza, di accompagnamento, di formazione e supporto alla progettazione;

Curare il raccordo organizzativo all’interno dell’Istituto con i docenti di classe;

Collaborare con la funzione strumentale PTOF avendo cura di trasferire quanto realizzato ai fini

dell’insegnamento dell’educazione civica;

Assicurare e garantire che tutti gli alunni, di tutte le classi possano fruire delle competenze, delle

abilità e dei valori dell’educazione civica;

Rafforzare la collaborazione con le famiglie al fine di condividere e promuovere comportamenti improntati a una cittadinanza consapevole, non solo dei diritti, dei doveri e delle regole di convivenza, ma anche delle sfide del presente e dell’immediato futuro, anche integrando il Patto educativo di corresponsabilità.




REFERENTE PER LA RETE PER LA CREATIVITA’ - PROGETTO REGIONALE “ABRUZZO MUSICA”:



Partecipare agli incontri proposti dalla rete

Contribuire alle eventuali proposte progettuali presentate dalla rete

Partecipare alle iniziative di formazione

Coordinare le attività/iniziative proposte dalla rete

Supportare il Dirigente Scolastico nell’organizzazione e nel monitoraggio delle attività/iniziati proposte.



REFERENTI EDUCAZIONE FISICA E ATTIVITA’ MOTORIA:

1) Curare l’adesione, la pianificazione, l’organizzazione e il monitoraggio dei Progetti M.I.;

2) Coadiuvare il Dirigente Scolastico per la buona riuscita delle varie attività previste nel medesimo, vigilando sulla funzionalità delle palestre dei vari plessi e segnalando eventuali situazioni critiche alla scrivente e/o al Responsabile della Sicurezza;

3) Curare i rapporti con gli organismi sportivi a livello provinciale, regionale e nazionale per la promozione dell’attività motoria relativa alla scuola primaria dell’Istituto, di manifestazioni sportive che possano coinvolgere la nostra Scuola, rapportandosi con i referenti dell’educazione fisica degli altri ordini di scuola, con la FF.SS. all’Inclusione e le altre figure di Staff.

4) Partecipare alle eventuali attività di formazione previste;

5) Coordinare la partecipazione degli alunni alle attività sportive ai progetti;

6) Predisporre e curare l’analisi dei dati di moduli google di customer satisfaction dei progetti e attività proposte;

TUTOR DEI DOCENTI IN ANNO DI PROVA

  • Accogliere l’insegnante in anno di prova nella comunità professionale, favorendone la partecipazione ai diversi momenti di vita collegiale della scuola ed esercitare ogni forma utile di ascolto, consulenza e collaborazione per migliorare la qualità e l’efficacia dell’insegnamento
  • Supportare l’insegnante in anno di prova nella redazione del

Bilancio delle Competenze (art. 5 D.M. 850/2015)

  • Fornire indicazioni al D.S. ai fini della predisposizione del patto di sviluppo formativo con i docenti in prova (art. 5 D.M. 850/2015);
  • Collaborare  con  il  docente  in  prova  all’elaborazione, 

sperimentazione e validazione di risorse didattiche e unità di apprendimento (art. 12 D.M. 850/2015)

  • Organizzare con il docente neo-assunto momenti di reciproca

osservazione dell’attività in classe; tale osservazione sarà finalizzata al miglioramento delle pratiche didattiche, alla riflessione condivisa sugli aspetti salienti dell’azione di insegnamento (artt. 9 e 12 D.M. 850/2015)

  • Partecipare agli incontri propedeutici e di restituzione finale

organizzati dall’amministrazione scolastica territoriale (art. 7

D.M. 850/2015), nonché ad eventuali altri incontri di informazione o formazione predisposti dalla stessa amministrazione

  • Supervisionare il docente neo-assunto al termine del periodo di

formazione e prova nella redazione di un nuovo bilancio di competenze per registrare i progressi di professionalità, l’impatto delle azioni formative realizzate, gli sviluppi ulteriori da ipotizzare (art. 5 D.M. 850/2015)

  • Curarsi di compiere un’istruttoria, in merito alle attività formative ed

alle esperienze di insegnamento e partecipazione alla vita della scuola da parte del docente neo-assunto, al termine delle attività didattiche

  • Integrare il Comitato di Valutazione dei Docenti, nella seduta

relativa alla formulazione del parere sul superamento del periodo di formazione e prova dell’insegnante in prova (art. 13 D.M. 850/2015).

COMMISSIONE DI VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA

- Partecipazione alle attività di formazione sul nuovo sistema di valutazione della scuola primaria; 

- Predisposizione e revisione dei curricoli scuola primaria;

- Predisposizione di strumenti per la valutazione degli alunni scuola primaria;

- Condivisione dei documenti elaborati;

- Adeguamento del registro elettronico;

- Supporto ai docenti nell’utilizzo dei nuovi strumenti;



AREA 3 - SICUREZZA



RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA (RLS)

  • Consulenza e collaborazione con il DS in ordine alla valutazione dei rischi, alla designazione di tutti gli addetti alla sicurezza e all’emergenza e all’applicazione delle misure di prevenzione e protezione.
  • Accesso e controllo di tutti i documenti legati alla gestione della

sicurezza scolastica.

  • Promozione di proposte ed esposizione delle istanze avanzate dagli altri lavoratori in merito ai problemi connessi alla salute ed alla sicurezza sul lavoro.
  • Interazione con gli altri addetti alla sicurezza scolastica e con le

autorità e gli enti competenti

  • Partecipazione alle riunioni periodiche di prevenzione e protezione, ai sensi dell’art. 35 del D.Lgs. 81/08.




COORDINATORI DELLA SICUREZZA

  • collaborazione con il Dirigente Scolastico nell’individuazione dei fattori di rischio, nella valutazione dei rischi e nella definizione delle misure per la sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro, nel rispetto della normativa vigente sulla base della specifica conoscenza dell’organizzazione scolastica;
  • collaborazione con il Dirigente scolastico per la definizione delle misure preventive e protettive di cui all’art. 28 comma 2 del D.lgs. 81/2008 e dei sistemi di controllo di tali misure;
  • proposta di programmi di informazione e formazione dei lavoratori; 
  • partecipazione alle consultazioni periodiche in materia di tutela della salute e sicurezza sul lavoro di cui all’art. 35 del citato decreto.

Cooperano con il R.S.P.P. nello svolgimento delle seguenti attività:

  • sopralluoghi iniziali per consulenza al Dirigente Scolastico nella valutazione dei rischi, Uffici compresi;
  • supervisione ed aggiornamento di tutti i documenti presenti nell’Istituzione di cui all’art. 17 comma 1 lett. a) del citato decreto; 
  • esame delle documentazioni attinenti gli adempimenti legislativi ed operativi in oggetto; 
  • verifica della corretta gestione degli adempimenti previsti con predisposizione di tutta la modulistica utile; 
  • verifica della presenza della documentazione d’obbligo relativa a edifici e attrezzature utilizzate; 
  • promozione e partecipazione alle riunioni organizzate per la gestione delle esercitazioni di evacuazione nonché verifica delle stesse con supervisione in presenza; 
  • assistenza nell’individuazione e nell’allocazione della segnaletica, dei presidi sanitari e dei presidi antincendio all’interno degli edifici scolastici; 
  • sopralluoghi periodici degli edifici, anche ai fini della verifica dello stato di attuazione dei programmi di miglioramento, dell’aggiornamento della documentazione, dell’istruzione degli addetti e degli eventuali nuovi assunti; 
  • messa a disposizione di tutta la documentazione su riportata, in ogni momento, presso la segreteria dell’Istituzione cui spetta la custodia; 
  • assistenza per l’individuazione e nomina di tutte le figure sensibili previste dalla normativa vigente nonché per l’organizzazione della squadra di emergenza; 
  • assistenza per eventuale individuazione e nomina del medico competente;
  • disponibilità per qualsiasi necessità urgente in materia, in particolare in eventuali procedimenti di vigilanza e controllo sulle materie di igiene e sicurezza sul lavoro da parte degli Organi preposti;
  • assistenza in caso di ispezione degli organi di vigilanza e controllo;
  • collaborazione con il medico competente.



ADDETTI ALLA VIGILANZA PER IL DIVIETO DI FUMO:

  • provvedere alla redazione in triplice copia del verbale di accertamento mediante la modulistica fornita dall’amministrazione, previa identificazione del trasgressore tramite il documento di identità;
  • individuare l’ammenda da comminare;
  • consegnare al trasgressore la copia di sua pertinenza, unitamente ad un bollettino di versamento;
  • consegnare la seconda e terza copia all’ufficio di segreteria;
  • vigilare sulla corretta apposizione dei cartelli informativi, da collocarsi in posizione ben visibile in tutti i luoghi ove vige il divieto.



RESPONSABILI DELL’ANTINCENDIO

  • Emanare e diffondere l'ordine di evacuazione
  • Controllare le operazioni di evacuazione
  • Effettuare chiamate di 'pronto soccorso’
  • Interrompere utenze (gas-en. elettrica-acqua)
  • Controllare quotidianamente le vie d'uscita e periodicamente gli estintori e gli idranti Interrompere il traffico
  • Verificare le procedure di evacuazione in caso di incendio
  • Aggiornare il registro antincendio
  • Far rispettare il divieto di fumo
  • Verificare gli 'interventi di manutenzione' delle ditte specializzare

ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO

- Provvedimenti in materia di Primo soccorso e assistenza medica di emergenza, tenendo conto delle altre eventuali persone presenti sui luoghi di lavoro, stabilendo i necessari rapporti con i servizi esterni, anche per il trasporto dei lavoratori infortunati.

REFERENTI COVID

  • svolgono attività di contact tracing fornendo al Dirigente:

- l’elenco degli studenti della classe in cui si è verificato il caso di contagio confermato;  

- l’elenco degli insegnanti/ass. alla comunicazione che hanno svolto l’attività di insegnamento all’interno della classe in cui si è verificato il caso confermato; 

- elementi per la ricostruzione dei contatti stretti avvenuti nelle 48 ore prima della comparsa dei sintomi e quelli avvenuti nei 14 giorni successivi alla comparsa dei sintomi.

  • indicano eventuali alunni/operatori scolastici con fragilità;
  • forniscono eventuali elenchi di operatori scolastici e/o alunni assenti;
  • informano e sensibilizzano il personale scolastico sui comportamenti da adottare in base alle informazioni assunte dal Dipartimento di Prevenzione;

si interfaccia regolarmente col Dirigente scolastico che in quanto Referente d'Istituto comunica i dati al DdP;

  • partecipano alle riunioni, anche in videoconferenza, convocate dal Dirigente Scolastico che si dovessero rendere necessarie per coordinare e/o monitorare le operazioni;
  • partecipano alla formazione prevista dalla normativa vigente.

AREA 4 - INCLUSIONE E PREVENZIONE

REFERENTE BULLISMO E CYBERBULLISMO:

Collaborare con i docenti nell’individuazione di possibili casi a rischio

Progettazione di attività specifiche di formazione

Monitoraggio interno dei casi di bullismo e cyberbullismo

Coordinamento del Team Antibullismo e Team per l’emergenza

Collaborazione tra scuole e referente territoriale e regionale

Comunicazione interna: cura e diffusione di iniziative (bandi, attività concordate con esterni, coordinamento di gruppi di progettazione)

Raccolta e diffusione di documentazione e buone pratiche

Sensibilizzazione dei genitori e loro coinvolgimento in attività formative

Partecipazione ad iniziative promosse dal MIUR, dall’USR ed enti locali

TEAM ANTIBULLISMO

- Coordinare e organizzare le attività di prevenzione;

- Comunicare al referente Regionale i casi annuali di bullismo o cyberbullismo;

- Raccogliere dati per eventuale monitoraggio ministeriale;

GRUPPO DI LAVORO PER L’INCLUSIONE

Supportare il collegio docenti nella definizione e realizzazione del Piano per l’inclusione;

Supportare i docenti contitolari e i consigli di classe nell’attuazione dei PEI.

REFERENTE PER I BES E I DSA:

  • Supportare i CdC/Team per l’individuazione di casi di alunni DSA e BES;
  • Predisporre, curare la restituzione e gestire le verifiche dei Piani didattici Personalizzati;
  • Supportare i docenti nell'elaborazione dei Piani Didattici Personalizzati;
  • Effettuare puntuali ricognizioni dei bisogni educativi prioritari di alunni e studenti;
  • Monitorare periodicamente la realizzazione dei Piani Didattici Personalizzati;
  • Supportare la Dirigenza nella compilazione del P.I. e nelle rilevazioni/monitoraggi regionali, ministeriali e statistici;
  • Curare i rapporti con gli Enti del territorio;
  • Fungere da mediatore tra docenti, famiglie, operatori sanitari …; 
  • Svolgere opera di sensibilizzazione sulle tematiche dei BES e DSA; 
  • Diffondere e pubblicizzare le iniziative di formazione specifica;
  • Partecipare ad iniziative di formazione;
  • Collaborare con la F.S. all’Inclusione;
  • Partecipazione alle riunioni del G.L.I.;




AREA 5 - COMUNICAZIONE

RESPONSABILE DEL SITO WEB

Cura del costante aggiornamento di tutte le sezioni del sito, con particolare riguardo alle richieste della normativa vigente (Home, Amministrazione Trasparente, Albo on line, Area riservata, ricerca nel sito ecc.), con la possibilità, dove necessario, che le stesse possano essere completate o integrate in base alla nuova normativa e sottoposte, in via preventiva, all’attenzione del DS per la necessaria autorizzazione.

▪ Collaborazione con il Dirigente Scolastico e con la segreteria per la gestione dei contenuti della sezione “Amministrazione trasparente” e “Albo on line”;

▪ Acquisizione informazioni e materiali dai docenti referenti dei progetti didattici al fine della loro pubblicazioni nelle sezioni dedicate del sito;

▪ Revisione dei contenuti e dell’architettura del sito web esistente al fine di rispettare e migliorare i principi di elevata usabilità e reperibilità, chiarezza di linguaggio e semplicità di consultazione da parte dell’utenza, rispetto dei requisiti di accessibilità del sito come previsto dalla normativa vigente di cui alla Legge 2004 n. 4 e successive integrazioni indicate da apposita dichiarazione;

▪ Relazione periodica al Dirigente scolastico sul numero delle utenze suddivise per tipologia (docente, genitore, ecc.) cui ha rilasciato autorizzazione alle aree dedicate.

▪ Elaborazione, proposta al Dirigente scolastico e promozione di azioni di miglioramento del sistema di comunicazione interno ed esterno.

▪ Progettazione grafica, aggiornamento, gestione, implementazione, messa in sicurezza e manutenzione del sito dell’Istituto Comprensivo di Bucchianico composto da cinque unità web: sito ufficiale della scuola; pagina Facebook dedicata; account Google per la gestione del canale Youtube; account Instagram; account Twitter;

▪ Supporto al personale docente e ai genitori operante sul sito, anche tramite incontri

specifici di formazione e sportello, per l’aggiornamento dei contenuti nel rispetto delle norme per l’accessibilità;

▪ Disponibilità negli orari di apertura degli uffici per problematiche urgenti e indifferibili relative al sito, su richiesta del Dirigente Scolastico;

▪ Gestione dei social connessi al progetto e suindcati;

▪ Gestione delle statistiche e della conformità SEO dei siti in uso;

▪ Gestione degli utenti accreditati sulle piattaforme in uso.

AREA 6 - AUTOVALUTAZIONE E MIGLIORAMENTO

NUCLEO DI VALUTAZIONE

Coadiuvare il Dirigente nella predisposizione e monitoraggio del RAV, del PTOF e del Piano di Miglioramento.

Proporre, in intesa con il dirigente scolastico, azioni per il recupero delle criticità.

Agire in stretto rapporto con i referenti di tutte le aree operanti nell’istituzione scolastica per una visione organica d’insieme.

Monitorare lo sviluppo diacronico di tutte le attività, progetti connessi col PTOF per garantirne la realizzazione, la coerenza reciproca e col PTOF, nel rispetto dell'autonomia e della libera scelta dei gruppi di lavoro e referenti.

Convocare e ascoltare i referenti per un  bilancio sulla progressione di attività e progetti.

Rendicontare al Dirigente scolastico gli esiti, le criticità e l'avanzamento delle azioni.

Predisporre il Bilancio Sociale ed individuare le modalità di presentazione.



REFERENTE INVALSI:

Supporto alla segreteria nella predisposizione delle operazioni necessarie allo svolgimento delle prove;

Supporto al personale docente ai fini della conoscenza e applicazione delle corrette procedure di somministrazione delle prove e di inserimento dati nelle maschere di correzione;

Supporto al personale docente per la puntuale ed efficace organizzazione del servizio durante i giorni di somministrazione delle prove;

Analisi approfondita degli esiti delle prove restituiti dall’INVALSI e cura della comunicazione degli stessi, sotto forma di dati integrati, al collegio dei docenti;

Gestione dei rapporti con l’INVALSI, per la soluzione di eventuali problematiche emergenti;

Analisi approfondita degli esiti delle prove parallele e cura della comunicazione degli stessi, sotto forma di dati integrati, al collegio dei docenti;




AREA 7 - SERVIZI AMMINISTRATIVI

ASSISTENTI AMMINISTRATIVI

Gestione Protocollo e Affari Generali

Ufficio Alunni

Ufficio Acquisti

Ufficio Personale a Tempo Determinato e Indeterminato



AREA 8 - SERVIZI AUSILIARI

COLLABORATORI SCOLASTICI

Collaboratori con contratto COVID