Bandito il PON Competenze di Base II: entro il 9 novembre le domande di partecipazione degli alunni

da | Ott 28, 2019 | infanzia, News, PON, Primaria, Secondaria, slides | 0 commenti

L’Istituto ha bandito il nuovo PON Competenze di Base II, che sarà avviato con il mese di gennaio, e che prevederà moduli formativi per tutti gli ordini di scuola (Infanzia, Primaria e Secondaria). Entro il 9 novembre prossimo, chiunque è interessato a partecipare dovrà presentare la domanda sul modello che sarà consegnato direttamente a scuola.

Clicca qui per scaricare la domanda di partecipazione ai moduli di Primaria e Secondaria

Clicca qui per scaricare la domanda di partecipazione ai moduli di Infanzia

Questi i moduli previsti:

INFANZIA

Modulo n. 1 Happy English

Descrizione

Il progetto è destinato alle bambine e ai bambini di quattro e cinque anni della scuola dell’infanzia; sono previsti 15 incontri di 2 ore che si svolgeranno con cadenza settimanale, il sabato (giorno di chiusura della scuola) durante il corso dell’anno scolastico o nel mese di luglio, Il percorso intende stimolare l’interesse e la curiosità dei destinatari verso codici linguistici (Inglese) e culture differenti e consolidare l’identità personale e l’autonomia attraverso nuove esperienze ludico-formative. Grazie alla naturale curiosità delle bambine e dei bambini, all’esplorazione e alla ricerca e al confronto, il progetto intende orientare verso la scoperta della sonorità della lingua, fornendo così strumenti per comprendere, comunicare e relazionarsi. I contenuti che s’intendono sviluppare sono: salutare e a presentarsi; riconoscere e nominare i colori, le parti del corpo, le stagioni, gli animali, il cibo, i membri della famiglia, I principali oggetti scolastici; comunicare azioni di vita quotidiana; associare vocaboli a movimenti; contare fino a 10; conoscere il lessico di base relativo alle festività dell’anno e alcuni vocaboli concernenti le emozioni. Il progetto si svilupperà in forma ludica partendo da proposte legate alle esperienze affettive e sociali più vicine alle bambine e ai bambini; saranno proposti giochi di gruppo, attività manipolative, canzoni, filastrocche, storytelling, drammatizzazioni, anche attraverso l’utilizzo delle TIC, in modo da stimolare le dimensioni sensoriale ed esperienziale nell’ottica del T.P.R. (Total Phisical Response). Al termine del percorso i destinatari avranno sviluppato: l’identità personale e l’autonomia; le abilità sensoriali, percettive, motorie, linguistiche, intellettive; le capacità culturali e cognitive, di produzione e interpretazione di messaggi; la curiosità verso culture diverse; la capacità di ascolto, di confronto, di collaborare in gruppo; la cittadinanza; la capacità di rispettare le regole condivise. Le attività di verifica e valutazione si svilupperanno in stretta collaborazione tra tutor/esperto e docenti delle sezioni. La verifica dei livelli di competenza iniziali e finali e la valutazione saranno effettuate attraverso rubriche di osservazione, articolate nei cinque campi di esperienza; inoltre, saranno oggetto di verifica e valutazione: la socializzazione, l’autonomia personale, l’attenzione, la comprensione, la comunicazione, la motricità fine e globale, l’operatività logica, la frequenza.

Numero destinatari 19 Allievi (scuola dell’infanzia)

Numero ore 30

Modulo 2    A scuola con i robot

Descrizione

La robotica è un linguaggio trasversale che permette di raggiungere i più svariati obiettivi: coniuga multidisciplinarietà e lavoro di gruppo, produce forte motivazione negli studenti attratti da un’insaziabile curiosità verso le tecnologie, facilita l’integrazione di alunni extracomunitari. Per fare robotica non è necessario avere un laboratorio predisposto per le attività o necessariamente essere un laboratorio di informatica, anche una normale aula può trasformarsi con pochi ritocchi, in uno spazio adatto al lavoro per gruppi con i kit robotici. Per svolgere l’ attività con i robot qualsiasi spazio può diventare luogo idoneo. Il laboratorio di robotica diventa un efficace ambiente in cui perseguire la crescita di competenze. È necessario scegliere il problema da risolvere che deve essere sempre semplice e chiaro. La situazione proposta chiede ai gruppi di alunni di ipotizzare una strategia risolutiva, da provare e affinare sino alla soluzione ritenuta più idonea. Verranno utilizzati nel progetto i robot: BEE-BOT, SCRIBBLER, NXT e i relativi sofware di programmazione. Il robot si propone come strumento immediato in grado di far vivere agli allievi e anche ai docenti, esperienza immediata e tangibile del processo di generalizzazione e applicazione appena elaborato dalle nostre menti.Quest’ultimo ci mostrerà subito il livello della nostra performance, in modo diretto e inequivocabile, non ci sarà bisogno che altri soggetti esprimano un giudizio.In questo processo diventa fondamentale il ruolo dell’errore, reso palese dal comportamento del robot. Saranno gli alunni stessi a vedere il risultato negativo; nasce l’occasione per correggere l’errore positivamente riflettendo insieme e riprovando. il progetto intende perseguire i seguenti obiettivi: contribuire attivamente all’apprendimento del coding; contribuire allo sviluppo del pensiero computazionale; avvicinarsi con il gioco al mondo della robotica; sviluppare la logica e contare; apprendere i linguaggi della programmazione; consolidare i concetti di lateralità e di orientamento spaziale; sviluppare attenzione, concentrazione e motivazione; favorire lo spirito collaborativo; sviluppare autonomia operativa.

Numero destinatari 19 Allievi (scuola dell’infanzia)

Numero ore 30

Modulo 3  “Teatrando”

Descrizione

Il progetto vuole sottolineare l’importanza del moto per il bambino .Attraverso il movimento e la danza il bambino impara a conoscere il proprio corpo e ad usare il movimento come mezzo di comunicazione, impara che – a seconda delle emozioni e delle sensazioni provate – la qualità del proprio movimento varia ed è collegata allo spazio usato, alla musica, al ritmo e alle persone che lo circondano. Proporre ai bambini le danze collettive e i balli gioco significa offrire occasioni in cui il corpo, all’interno di una cornice musicale, può esprimere e contemporaneamente sperimentare abilità motorie.

Numero destinatari 19 Allievi (scuola dell’infanzia)

Numero ore 30

Modulo 4  “Piccole mani, grandi scoperte”

Descrizione:

Le attività laboratoriali guideranno gli alunni alla scoperta , a livello sensoriale, delle caratteristiche di tipi diversi di materiali e a cogliere le differenze tra le opere bidimensionali (il disegno) e quelle tridimensionali (la scultura) Il progetto, complessivamente si configura come un primo approccio al linguaggio grafico – plastico che passa attraverso, l’evoluzione delle capacità motorie, il controllo via via più consapevole delle abilità manipolative sui materiali, in stretta relazione con il vedere, il sentire, l’emotività e la capacità di concettualizzazione del bambino.

Numero destinatari 19 Allievi (scuola dell’infanzia)

Numero ore 30

 

PRIMARIA E SECONDARIA

Modulo n. 1 Costruiamo un mondo di… parole

Descrizione

Il Progetto mira a potenziare negli allievi, mediante laboratori di scrittura creativa e multimedialità, competenze linguistiche e comunicative in lingua madre, di cittadinanza attiva e competenze digitali. Obiettivi generali: acquisire la capacità di usare, in modo significativo e corretto il codice verbale e i linguaggi non verbali; promuovere l’uso originale e creativo di codici linguistici maturando competenze estetico-espressive; potenziare nel bambino la motivazione e il gusto per la lettura avvicinandolo ai prodotti più significativi della letteratura per l’infanzia.Per gli obiettivi specifici si farà riferimento ai curricoli inseriti nel PTOF d’Istituto.Attività, contenuti e metodologia: L’obiettivo è quello di creare un clima favorevole al dialogo e allo sviluppo di atteggiamenti di disponibilità e di cooperazione. L’elemento unificante per raccordare il percorso di lingua italiana alle altre discipline è quello della comunicazione. Comunicare vuol dire condividere pensieri, conoscenze ed esperienze. Si comunica anche con le immagini, (si parte dal colore, per poi analizzare gli altri elementi costitutivi dell’immagine, il punto, la linea, le forme, con brevi excursus nel mondo dell’arte). Si comunica molto anche con il corpo e la musica. La sfera emozionale rappresenta un aspetto significativo nell’ambito comunicativo-relazionale.

Numero destinatari 20 allievi (Primaria Primo Ciclo)

Numero ore 30

 

Modulo 2 Creiamo la bottega delle nostre idee!

Descrizione

Il Progetto mira a potenziare negli allievi, mediante la scrittura creativa e la multimedialità, competenze linguistiche e comunicative in lingua madre, di cittadinanza attiva e competenze digitali. OBIETTIVI: Favorire i momenti di interazione come opportunità di conoscenza, di confronto e di crescita; sollecitare negli alunni tutte quelle operazioni cognitive che si esplicano attraverso il codice linguistico; avviare gli alunni all’uso consapevole della lingua come strumento del pensiero, come mezzo per esprimere il proprio mondo interiore, come veicolo di interazione sociale, di conoscenza e di cultura. L’elemento unificante per raccordare il percorso di lingua italiana alle altre discipline è quello della comunicazione. Comunicare vuol dire condividere pensieri, conoscenze ed esperienze. Si può comunicare con mezzi e in modi diversi: esplorando tutti gli aspetti della pianificazione e organizzazione dei contenuti; acquisendo l’uso dei connettivi logici; attivando processi di controllo personale della comprensione e delle difficoltà; potenziando la riflessione sulla lingua ed il lessico. Si comunica anche con le immagini così come con il corpo e con la musica. Tali aspetti coinvolgono la sfera emozionale nell’ambito comunicativo-relazionale. Per comunicare in modo efficace è importante acquisire il linguaggio specifico delle discipline; a tale scopo diventa necessario porre un’attenzione costante agli obiettivi comuni a più ambiti disciplinari e a diversi contesti di apprendimento per far sì che gli alunni sperimentino le prime forme di organizzazione delle conoscenze e delle potenzialità espressive attraverso attività fortemente integrate. Il progetto si caratterizza per una metodologia innovativa di tipo teorico-pratico/operativo/laboratoriale. Si favoriranno l’approccio allo story-making, la scrittura collaborativa, la drammatizzazione e il role-playing..

Numero destinatari 20 allievi (Secondaria Inferiore – Primo Ciclo)

Numero ore 30

 

Modulo 3  Sblocchiamoci… con Scratch

Descrizione

Destinatari sono gli alunni della primaria. Il progetto mira a introdurre in modo intuitivo e ludico i concetti base per sviluppare il pensiero computazionale. La programmazione a blocchi, o programmazione visuale, è il modo più semplice e immediato per avvicinarsi al mondo del coding che consente di apprendere le basi della programmazione informatica, aiuta a sviluppare la logica, stimola la creatività ed educa al pensiero computazionale, a ragionare su problemi concreti e sul modo migliore per risolverli. Scratch è un software gratuito basato su un linguaggio di programmazione a blocchi che permette di creare storie interattive, animazioni, giochi, musiche e prodotti artistici. OBIETTIVI: Potenziare il pensiero computazionale sviluppando la capacità di individuare e concepire la soluzione di un problema in modo algoritmico. Utilizzare modelli matematici di pensiero e di presentazione. Realizzare attività volte allo sviluppo delle competenze digitali degli studenti. Imparare a programmare. CONTENUTI: Introduzione a Scratch. Esplorazione dei blocchi e delle funzioni di base di Scratch. Le istruzioni di movimento e grafiche. Coordinate e blocco “if” e “if-then-else” per programmare lo spostamento di uno sprite e il blocco “if”. Realizzazione di semplici giochi di grafica e di presentazioni multimediali con Scratch. METODOLOGIA Si utilizzerà una metodologia operativa e innovativa, al fine di coinvolgere gli studenti in situazioni concrete. Saranno adottate le metodologie didattiche attive del cooperative learning e del peer Teaching. Sarà utilizzare la gamification, strategia metodologica che prende spunto dal videogioco.

Numero destinatari 20 allievi (Primaria Primo Ciclo)

Numero ore 30

 

Modulo 4 Robolab

Descrizione:

Il progetto è rivolto agli alunni della scuola secondaria di primo grado e si pone l’obiettivo di migliorare i risultati scolastici nelle discipline scientifiche e, più in generale, in trasversalità con le altre discipline, di migliorare i livelli di apprendimento dei ragazzi attraverso l’impiego della robotica educativa. OBIETTIVI. Saper individuare singoli componenti e il loro successivo assemblaggio. Identificare e scrivere istruzioni sequenziali. Saper affrontare una programmazione (visuale o testuale) di un robot per svolgere compiti predeterminati in ambiente conosciuto. Saper individuare errori in caso di funzionamento non corretto di un robot (strategie problem solving). CONTENUTI. Uso didattico di Software di simulazione di un robot; sistemi reali e sistemi modello. Costruzione e programmazione di kit robotici per la didattica. METODOLOGIA E INNOVATIVITA’. L’approccio metodologico didattico si fonda sull’apprendimento inteso come risoluzione dei problemi e apprendimento collaborativo attraverso la pratica (learning by doing and by creating). Sarà privilegiata la didattica laboratoriale (hands-on), Cooperative Learning, Uso di moderne tecnologie; Ricerca-azione; Tutoring.

Numero destinatari 20 allievi (Secondaria Inferiore – Primo Ciclo)

Numero ore 30

 

Modulo 5 English for you 1

Descrizione:

L’intervento del modulo (lingua inglese livello A2) mira a rendere il bambino in grado di comprendere informazioni di base sulla persona e sulla famiglia, acquisti, geografia locale, lavoro. L’alunno imparerà a comunicare in attività semplici e di abitudine che richiedono un semplice scambio di informazioni su argomenti familiari e comuni; apprenderà a descrivere in termini semplici aspetti della sua vita, dell’ambiente circostante e ad esprimere bisogni immediati. Le attività riguarderanno i seguenti ambiti: Reading and Writing (50%); Listening (25%); Speaking (25%). CONTENUTI: a) Studio della grammatica e della fonetica di base:Tempi verbali: Simple Present, Simple Past, Present Continuous, to be / to have conjugation, verbi regolari e irregolari, utilizzo del verbo modale: Can Nouns (countable/uncountable), Articles (a, an, the), Adjectives (qualificativi, possessivi, dimostrativi, comparativi, superlativi), preposizioni di tempo / preposizioni di spazio, Pronouns (personali, possessivi), pronunciation. Question words: what, where, when, why, how, who, how much / how many. b) Acquisizione del vocabolario fondamentale per esprimersi nelle situazioni di vita quotidiana: Clothes – Daily life – Education – Entertainment and media – Food and drink – Health, medicine and exercise – Hobbies and leisure – House and home – Language – People – Personal feelings, opinions and experiences – Personal identification – Places and buildings – Relations with other people – Transport – Services – Shopping – Social interaction – Sport – The natural world – Travel and holidays – Weather – Work and jobs; c) Sviluppo delle competenze di lettura, ascolto e comprensione. METODOLOGIA:Ci si avvarrà dell’approccio comunicativo e, sulla base di supporti audiovisivi e multimediali, si farà ricorso a racconti della letteratura per l’infanzia che motivano i bambini, sviluppano la fantasia, la creatività, l’immaginazione; ai giochi che permettono di usare la lingua in un contesto reale e significativo; alla recitazione, in cui i bambini assumono dei ruoli ed interpretano situazioni immaginarie; ai video di film e cartoni animati possono lavorare su un argomento specifico. L’efficacia del percorso sarà monitorata: In ingresso per le conoscenze iniziali; in itinere, attraverso l’osservazione sistematica e schede operative; finale, attraverso test strutturati e realizzazione dell’ipertesto.

Numero destinatari 20 allievi (Primaria – Primo Ciclo)

Numero ore 30

 

Modulo 6 English for you 2

Descrizione:

L’intervento didattico-formativo di lingua inglese mira al potenziamento della competenza linguistica e all’arricchimento formativo del confronto interculturale ed interlinguistico diretto. Si affronteranno tematiche relative alla conoscenza intermedia della lingua (Liv. B1) OBIETTIVI FORMATIVI: Migliorare le capacità di interazione comunicativa; saper esprimere per iscritto le proprie idee in modo creativo; saper creare un ipertesto; rinforzare la motivazione allo studio della lingua inglese. OBIETTIVI SPECIFICI: Consolidare le competenze linguistiche di base e potenziare le competenze linguistiche relative al level B1 del CEFR. SPEAKING:OVERALL SPOKEN PRODUCTION Can connect sentences in order to describe experiences and events, OVERALL SPOKEN INTERACTION Can enter into conversation on familiar topics, express personal opinions and exchange information. LISTENING: OVERALL LISTENING COMPREHENSION Can understand and identify factual information, messages and specific detail; UNDERSTANDING A NATIVE SPEAKER Can generally follow clearly articulated speech although may have to as information for repetition of particular words and phrases. READING: OVERALL READING COMPREHENSION Can read factual text on subjects related to his field of interest; PROCESSING WRITTEN TEXT Can paraphrase short written passages in a simple way. WRITING:OVERALL WRITTEN PRODUCTION Can write simple essays, summarise and report; can write an e-mail, a C.V., a cover letter and can write accounts of experiences in a simple connected text by using specific grammar functions. CONTENUTI: Grammaritems:zero conditional, first conditional (if, when, as soon as, as long as,…), present continuous for future, past continuous tense, modals connected to obligation (must), necessity (have to, need to), modals connected to uncertainty (might), infinitive of purpose; subject areas related to b1 level.

Numero destinatari 20 allievi (Secondaria di Primo Grado – Primo Ciclo)

Numero ore 30

logoIstituto Comprensivo Statale Bucchianico

Ufficio Relazioni con il Pubblico

Via S. Chiara 70 - 66011 Bucchianico (CH) Via S. Chiara 70
Tel.: +39 0871.381125
Fax: +39 0871.382909
mail: chic81900r@istruzione.it PEC: chic81900r@pec.istruzione.it Codice meccanografico: chic81900r
Codice fiscale: 80001000696
Fatturazione elettronica: -

© 2018 Argo Software - Portale realizzato con la piattaforma Argo Web - Template Italia configurato sul tema accessibile EduTheme V.2.0.0